mercoledì 23 febbraio 2011

Alcune delle iniziative in Francia per i 50 anni céliniani...


dal BC di gennaio... come vedete, inclusione o meno nelle celebrazioni mitterrandesche, fervono un gran numero di iniziative...

4 commenti:

johnny doe ha detto...

Meno male..speriamo che anche da noi si muova qualcosa

Daniz ha detto...

Cortesemente,
BRUCIATE TUTTO QUESTO!!!

guignol ha detto...

Daniz, bruciare cosa? la lista delle celebrazioni?
sa un po' d'ipocrisia, nevvero?
da una parte dicono così, da un'altra dicono colà, troppo ufficialmente non si possono fare cose, ma chi vive nel ed attorno il mondo céliniano vuole CELEBRARE.
come lui aveva predetto, ci avrebbero campato in molti e per molto tempo a venire con il suoi libri.
che vogliamo fare?

Daniz ha detto...

guignol
non credo sia ipocrita la lista, anzi. probabilmente sono poveri cristi come noi, gallici, che vogliono riunirsi attorno ad un'opera, celebrare davvero, pensano di celebrare davvero qualcosa. ma che celebrano? i vermi? l'opera è lì, parla. Céline è sempre stato straletto, strastudiato, anche da chi ci giocava a nascondino. Quello è importante. Tutto questo proliferare mi appare tuberoso, mondano, accessorio. sono le solite cose che fanno le persone, capì? so per certo che avrebbe recalcitrato di fronte a questo, è perbenismo. moda e ambasceria.